fbpx

Porto di Baia

Garantire a Bacoli e tutta l’area flegrea la ripresa del lavori alla Stazione di Baia entro settembre: questo uno dei temi dibattuti ieri nel corso dell’incontro “Porto di Baia: quali prospettive?”, tenutosi ieri presso la “Casa del Portuale” a Baia, alla presenza della collega Enza Amato e del Candidato Sindaco Avv. Giovanni Picone.
Un pomeriggio proficuo per approfondire la questione dei lavori per la Stazione di Baia che prevedono l’ammodernamento e riqualificazione della stazione localizzata in galleria a seguito della dismissione della vecchia stazione; per l’arretramento della Stazione Torre Gaveta, intervento funzionale sia per il trasporto pubblico ma anche la viabilità cittadina; la riqualificazione dello water front del Porto e non ultimo sottolineare la presenza della Linea Archeologica per Bacoli e Pozzuoli all’interno della gara del “Metrò del Mare” modalità con la quale è possibile arrivare a decongestionare il traffico sull’asse viario, e fruire in modo differente delle bellezze del territorio.

L’obiettivo da porsi è utilizzare in modo virtuoso i fondi europei ma tenendo ben presente le attività economiche già esistenti, vitali per l’economia campana.