fbpx

SS19 “delle Calabrie”

Campania, SS19 “delle Calabrie”: è stato pubblicato oggi – sulla Gazzetta Ufficiale – il bando di gara per i lavori di ripristino del tratto di statale nel territorio comunale di Auletta (SA), interrotto a seguito di una frana. Da subito i referenti locali del PD (coordinatore Mimmo Cartolano e segretario Gerardo de Maffutiis) e l’amico Presidente del Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano Tommaso Pellegrino, avevano evidenziato come l’interruzione di questo collegamento rendesse problematico anche il raggiungimento delle bellissime grotte di Pertosa; da diversi mesi – anche con il collega consigliere regionale Francesco Borrelli – abbiamo seguito, con grande attenzione alla problematica, tutto l’iter progettuale ed il rilascio dell’autorizzazione ambientale. Il tutto in piena collaborazione con l’Anas. Siamo dunque lieti che finalmente ci avviamo ad una risoluzione.

L’intensa e proficua collaborazione fra Regione Campania e Anas ha consentito di compiere questo primo importante passo per il ripristino del tratto di statale nel territorio comunale di Auletta (SA).  Ci siamo posti un obiettivo ambizioso che è la rimessa in esercizio del tratto stradale al km 46,000. Un obiettivo che – sono convinto – riusciremo a raggiungere, come già dimostrato in altre circostanze. I lavori in oggetto comporteranno non soltanto ingenti benefici per la viabilità ma permetteranno anche la stabilizzazione del versante nel medio/lungo periodo e il controllo dell’erosione sull’avanzamento del fiume. Si è prevista, inoltre, la realizzazione di sistema di monitoraggio della stabilizzazione del versante, attraverso il quale l’Anas sarà in grado di attivare in tempo reale eventuali operazioni di interventi immediati di messa in sicurezza, che dovessero rendersi necessari per l’eventuale avanzamento del fenomeno erosivo. Un primo passo che è anche il simbolo dell’attenzione che la Regione Campania sta dedicando ed intende dedicare con ancora maggiore determinazione a tutto il territorio regionale senza distinzione, per  raggiungere l’obiettivo posto dal Presidente Vincenzo De Luca sin dall’inizio del suo mandato: fare della Campania la prima regione d’Italia.