fbpx

VILLA REGINA E CASTELLAMMARE

Partite il giorno stesso dell’inaugurazione, tenutasi il 27 giugno scorso, le corse di Eav, dalla nuova

Stazione di Villa Regina – Antiquarium, nel Comune di Torre Annunziata, ma la servizio di un intero

Territorio, il nome stesso evoca il noto museo archeologico “Antiquarium” di Boscoreale.

La stazione, costata circa 17Ml di euro si inserisce nell’ambito dei lavori di raddoppio della linea

Ferroviari della Circumvesuviana, situata tra le stazioni di Torre Annunziata (1900 mt.) e Pompei

Villa dei Misteri (1200 mt), è dotata di un parcheggio a raso di complessivi 120 posti auto e consente

di ampliare il bacino di utenza della Circumvesuviana principalmente verso i residenti di

Torre Annunziata. Tenendo conto che nell’area è presente anche la tratta Napoli – Torre Annunziata

– Poggiomarino, il ruolo della fermata è principalmente quello di punto di servizio per i residenti a

distanza pedonale (circa 9000 persone). Non è trascurabile il ruolo di “punto di accesso alla rete”

mediante il trasporto pubblico locale e le auto private che include anche una porzione di territorio

compreso fra Torre Annunziata, Boscotrecase, Boscoreale, Pompei e consente l’accesso ad una

comunità di circa 37.000 persone.

Nella stessa giornata, anche la posa della prima pietra del parcheggio interrato su due livelli della futura Stazione “Stabia Scavi” a Castellammare di Stabia, finanziata con circa 39 Ml di euro.

Passi concreti verso una Campania che riparte.