fbpx
Alta velocità per il Cilento: servizio attivo non solo d’estate 

Trasporti verso il Cilento. Un grande successo.

I trasporti verso il Cilento sono sulla buona strada, grazie a “Le vie del mare” e al Freccia Rossa nel Cilento che quest’estate hanno fatto registrare un aumento considerevole dei turisti e viaggiatori verso le principali località turistiche del nostro territorio da Agropoli a San Marco di Castellabate fino ad Acciaroli, Casal Velino, Palinuro, Pisciotta, Camerota e Sapri.
Grazie alla linea Cilento Blu, il servizio attivato dalla Regione Campania per collegare direttamente tra loro i principali porti turistici dell’intera costa campana, oltre 40.000 passeggeri, nel corso dell’estate 2019, hanno potuto ammirare e raggiungere via mare i luoghi più ambiti del nostro territorio.
Tra i dati, interessante è il trend in crescita rispetto allo scorso anno: Acciaroli ha fatto registrare un incremento del 70% di turisti, Casalvelino del 40% e San Marco di Castellabate del 30%.
Il progetto di mobilità alternativa ha consentito inoltre di mettere in relazione la fascia costiera cilentana con Napoli e Salerno, la costiera Amalfitana, le aree Flegree e Vesuviane e Capri, creando un sorprendente ‘dialogo’ via mare tra le località più belle della Campania per un totala di circa 10.000 persone in movimento dal Cilento a Capri, Amalfi e Positano e viceversa.
E non è tutto qui. Perché il 2019 ha segnato un altro punto a favore grazie al prolungamento del servizio di alta velocità per raggiungere il Cilento. Il Frecciarossa nel Cilento, finanziato e promosso dalla Giunta regionale della Campania, che per tutti i week end da metà aprile e fino a metà ottobre ha messo in collegamento le perle della costa cilentana con Milano, Bologna, Firenze, Roma e Napoli.


Lascia un commento

Your email address will not be published.Required fields are marked *